Regione Campania - Città Metropolitana di Napoli

Comune di Pozzuoli
Città dei Campi Flegrei

Seguici su

Pozzuoli Città che legge

 
      
 
POZZUOLI CITTA’ CHE LEGGE
 
In seguito alla  richiesta formulata al Centro per il libro e la lettura (CEPELL)  da parte del  Sindaco  Vincenzo Figliolia,  Pozzuoli ha ottenuto  la  qualifica di “Città che legge”, per l’anno 2020/2021.
Successivamente, la Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore al Turismo e alla Cultura, il giorno 10 settembre 2020,   con delibera n.134,  ha approvato l’istituzione del  PATTO PER LA LETTURA  della Città di Pozzuoli. Il Patto è uno strumento di governance finalizzato a potenziare le politiche di promozione del libro e della lettura sul presupposto che leggere è uno strumento essenziale per la crescita culturale dell’individuo e della società. Esso coinvolge  associazioni, librerie, case editrici, biblioteche,istituzioni pubbliche che, in  maniera sinergica e permanente, intendono realizzare sul territorio  iniziative e progetti tesi ad incentivare il piacere della lettura presso  tutte  le fasce d’età,promuovendola, oltre che nelle scuole e nelle biblioteche, anche in luoghi inconsueti, quali vicoli, piazze, scale, ambulatori, ospedali, centri di accoglienza, siti archeologici, parchi, ecc..
Obiettivo è promuovere una continuità nella lettura non solo nelle sedi istituzionali, coinvolgendo oltre le scuole, la biblioteca, gli ambulatori, gli ospedali, il carcere, le piazze,  le vie e i siti archeologici con particolare cura, nella diffusione della lettura e del libro, delle aree periferiche, sensibilizzando famiglie  svantaggiate, anziani soli, malati e persone inabili. 
In breve si tratta di avviare sul territorio un’azione capillare che aiuti a   far crescere la qualità della vita valorizzandoi beni del territorio non solo archeologici, ma anche paesaggistici, naturalistici e soprattutto umani.

Punti essenziali del Patto per la lettura sono:
Attivazione di una sinergia tra tutti i partecipanti al Patto con la finalità di cooperare per la crescita culturale della città e per favorire la coesione sociale.
Diffondere l’abitudine alla lettura di scrittori classici e contemporanei per l’accrescimento dell’identità e del senso di appartenenza degli abitanti del territorio  e per aprire nuovi orizzonti di cittadinanza nel mondo.
Sensibilizzare alla lettura le fasce  più deboli e svantaggiate.
Promuovere attraverso la lettura la conoscenza della cultura di popoli diversi al fine di favorire la crescita di una coscienza interculturale.
Privilegiare,in tutte le occasioni e luoghi, esperienze di lettura ad alta voce. Educare all’ascolto.
Sperimentare nuovi approcci alla promozione della lettura e valutarne i risultati conseguiti attraverso azioni di monitoraggio.
Favorire incontri tra lettori, autori, editori, per conoscere e approfondire  tutto quanto attiene al mondo del libro.Organizzare eventi letterari  con il coinvolgimento delle giovani generazioni,  collegando  la lettura alle varie espressioni artistiche.
Realizzare  iniziative sul territorio in maniera continuativa e in collaborazione con altre realtà territoriali a livello nazionale, adottando stili, tempi e modalità opportunamente concordati.

Hanno aderito al PATTO PER LA LETTURA per POZZUOLI CITTA’ CHE LEGGE:
Parco Archeologico dei Campi Flegrei
Editori: Valtrend-I Campi del sapere; Me Publisher; New Media. Ass. Editoriale; Homo Scrivens;
Istituti scolastici: I.C. G. Rodari-Annecchino; IPSEOA L. Petronio; I.S.S. Pitagora; I.S. Virgilio;
Cooperative e Associazioni: Serapide 3 Società Cooperativa; ATI Macellum; Liberass; Albero della Sapienza; Gruppo Archeologico Kyme; Centro Italiano Femminile; Parus; Bambini senza Confini; Lux in fabula.
I Componenti del Patto si riuniranno con cadenza trimestrale almeno 4 volte l’anno.
Referente per l’attività dell’Amministrazione Comunale di Pozzuoli presso il CEPELL e Coordinatrice del Patto, è la prof.ssa Angela Giustino.
 
torna all'inizio del contenuto